Roma incontra il mondo nel festival dell’oriente

Cosa fare il primo Maggio?
Questo pensiero ci tortura ogni anno, e scommettiamo che arrovella molti di voi.
Si pensa sempre ad una scampagnata con tanto di braciata tra salsicce e pancetta, ma in un modo o in un altro finisce in pioggia.
Quindi quest’anno abbiamo trovato una valida alternativa a Fiera di Roma: “Roma incontra il mondo” ovvero una rappresentazione di tutte le culture orientali riunite in un unico posto. Attraverso mostre fotografiche, stand gastronomici e medicine naturali. Spaziando dagli aspetti storici a quelli più moderni tra cerimonie tradizionali e spettacoli folkloristici.

Giardino-zen-festival-oriente-Roma

Giardino zen

Il giro del pianeta restando a Roma

Con una mappa in mano ci siamo avventurati nei 120000 M² di esposizione. Passando attraverso vari continenti: l’Irlanda con i suoi boccali di Heineken. L’America con il generale Lee, ed i furgoni Hippie degli anni ‘60 e i nativi Americani con i balli Country. Ma come spesso accade tra una meta e l’altra si fa una sosta, e perché non in America Latina? Tra il suo ritmo scatenato e le rovine Maya? O addirittura in Spagna?

Scopri quali sono i padiglioni →
 

L’Oriente riassunto in 3000 m²

Appena entrati si viene risucchiati nel cuore del mercato tradizionale. Dove passeggiando per i lunghi corridoi ci si imbatte in molteplici bancarelle. Ognuna a proprio modo attirerà l’attenzione, chi attraverso le stoffe, i tessuti, i tappeti e i colori. Chi attraverso le cucine tipiche, quindi i sapori e gli odori e chi attraverso il benessere tra massaggi e quant’altro.

Cachemire-festival-oriente-Roma

Tappeti-festival-oriente-Roma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma ciò che rende speciale questo mercato è il fatto che girando una curva ci si imbatte in diversi posti del mondo: Il Giardino Zen con le tipiche case giapponesi, i templi induista e buddista con tutti i loro fedeli. Il Far west con tutta la cittadina. L’accampamento indiano con i tepee. L’ imponente esercito di terracotta, le tombe dei 47 Ronin e il Torii con il suo alone esoterico.

I-47-Ronin-festival-oriente-Roma

Tombe dei 47 Ronin

Miti e leggende orientali: tra onore e rispetto →
 

esercito-terra-cotta-festival-oriente

Esercito di terracotta

Ma in realtà il festival dell’oriente racchiude molto di più, oltre a rievocare le tradizioni, fa riemergere nelle persone il credo, di qualsiasi filosofia.

Secondo Noi?

Roma incontra il mondo è sicuramente un evento singolare, che dà la possibilità di conoscere e confrontarsi con diverse culture. Si trova di tutto, dal cibo all’oggettistica, dal benessere al folklore.
Evitate di portare i passeggini perché alcuni corridoi sono stretti.

Voi cosa ne pensate?

INFO PREZZI E ORARI FESTIVAL DELL’ORIENTE

C’è un’esperienza di visita o viaggio che ti va di condividere con noi? Scrivici per email, oppure mandaci un messaggio su fb, insomma fai come preferisci, anzi: come se fossi a casa tua, siamo curiosi di scoprire cosa sai.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.