Italia: l’unico vero Moai fuori dall’Isola di Pasqua

Non potendo attraversare mezzo mondo per vedere i Moai dell’isola di Pasqua, abbiamo trovato in Italia l’unico esemplare esistente fuori da Rapa Nui, esattamente a Vitorchiano.

E’ sparito il gigante?

Appena arrivati abbiamo iniziato la ricerca di questa statua gigantesca. Date le dimensioni non poteva passare inosservata.
Tempo addietro era posta nella Piazza Umberto 1: una piazza che precede l’entrata al centro storico, ma proprio per questo è sita esterna alle mura del borgo.

Quando venne realizzato il Moai, i Maori assicurarono a Vitorchiano che questa statua avrebbe portato fortuna e benessere al luogo in cui sarebbe stata costruita, a patto che non venisse mai spostata.

E’ con grande stupore che siamo rimasti basiti nel non trovarla dove doveva essere, che fine aveva fatto?

Piazza-Umberto1-Vitorchiano-Viterbo

Il Moai è stato spostato

Un cartello svelava il mistero, contro ogni forma di superstizione il gigante di pietra era stato spostato.

Immersa nel verde, una strada serpeggiante conduce ad uno slargo. Imponente nelle sue 30 tonnellate e 6 metri di altezza, se ne stava lì, con lo sguardo rivolto verso il borgo, in una perenne attesa.
Questo perché gli veniva attribuito uno specifico significato tramandato dai discepoli Maori: i monoliti sono portatori di benessere e prosperità dove volgono lo sguardo, per proteggere la terra eCartello-Moai-Vitorchiano-Viterbo coloro che la abitano.

Moai-Gigante-Vitorchiano-VPP

Le caratteristiche del Testone

Questa scultura è caratterizzata da un cappello rosato, da lunghe orecchie in rappresentazione delle tribù delle Orecchie lunghe. (Questa tribù che nel corso di sanguinolente battaglie contro le tribù delle Orecchie corte, conquistò il dominio di Rapa Nui). Da uno sguardo perso nel tempo, da un ombelico marcato. che indica un centro nell’essere, dalle dita molto lunghe e soprattutto non vi è una parte inferiore come negli originali, ma bensì poggia su di una base.

Moai-Orecchie-Lunghe-Viterbo
Lavorazione-Moai-Vitorchiano-Viterbo

Ombelico-Moai-Vitorchiano-Viterbo

 

 

Lo sapevate che…

 

Toccare l’ombelico del Moai porta fortuna.

 

 

Com’è arrivato in Italia?

Ebbene è la domanda posta ad essere sbagliata…

In realtà non è mai arrivato nessun Moai dall’ isola di pasqua, poiché è stato realizzato direttamente a Vitorchiano da 11 indigeni Maori.
Questo perchè a Rapa Nui nel corso del tempo i Moai iniziarono a degradarsi e l’unica pietra idonea al restauro era il peperino sito a Viterbo. Così per testare la pietra realizzarono il Moai. 

 

Leggi la storia e le leggende →

Secondo noi?

E’ stata una bellissima esperienza poter abbracciare l’unico Moai in Italia, vecchio di 30 anni e alto come un gigante, per sentirsi un lillipuziano. Poter  interagire col passato attraverso credenze e leggende è stato magico.

Voi cosa ne pensate?

INFO ORARI E PREZZI MOAI

C’è un’esperienza di visita o viaggio che ti va di condividere con noi? Scrivici per email, oppure mandaci un messaggio su fb, insomma fai come preferisci, anzi: come se fossi a casa tua, siamo curiosi di scoprire cosa sai.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.